L'importanza del QR code per vendere in Cina


Il Qr code contiene fino a 300 volte le informazioni di un normale codice a barre, ed è in grado di gestire lo scambio di informazioni tra utente e gestore del codice.

In Cina nel 2016, transazioni per 5500 miliardi di dollari, pari alla metà del PIL della nazione, sono avvenute via QR code. Si tratta di un volume di 50 volte superiore a quello degli Stati Uniti. Siamo quindi di fronte a una vera e propria economia autonoma, con le sue regole e le sue peculiarità.

Il Qr code ha modificato le abitudini stesse del popolo cinese. Viene utilizzato anche per lasciare delle mance e per gestire piccoli pagamenti. Abituati a regalare una busta con denaro per matrimoni o altre occasioni, i cinesi hanno cominciato a sostituire la busta fisica col QR immediatamente scansionabile dall'applicazione di messaggistica Wechat.